Boristenico or xxxvi dione di prusa

Biblioteca del Leonardo

Boristenico (Or. XXXVI) - Dione di Prusa

Dione

ISBN 978-88-6344-506-0 18

Introduzione, traduzione e commento di Michele Di Febo.
Con un saggio introduttivo di Giulio A. Lucchetta.


Il Boristenitico (Or. XXXVI) offre impressionanti analogie con la politica globale attuale: è il resoconto in prima persona di un viaggio compiuto dall’autore fino all’al di là, non quello dei poemi mitici, ma quello determinato dalla politica espansionistica dell’Impero che pose netti confini tra Occidente e Oriente. Raggiunto il limite estremo e mescolatosi alla popolazione transfrontaliera di Boristene per trattare con la sua gente di astratti e lontani temi di politica classica nelle vesti del retore brillante che giunge in provincia, Dione si trova all’improvviso completamente immerso in quella cultura “aliena”, arginata da uno stato di guerra continua, e sceglie coraggiosamente di farsene portavoce.

Richiedi Informazioni L'autore

Dione di Prusa

“Dione iniziò da sconsiderato sofista e finì filosofo, e più per volere del caso che suo proprio”. Così sentenziava Sinesio agli inizi del V secolo raffigurando uno dei personaggi più rilevanti e certamente più originali della Seconda Sofistica. Dione, detto anche Crisostomo, rivestì un ruolo rilevante nella diplomazia e nella vita politica del tempo, le cui alterne fortune maturarono la consapevolezza che sembra venirgli riconosciuta e di cui viene offerta evidente testimonianza in questa orazione.