D annunzio la francia e la cultura europea

Critica letteraria

D'Annunzio, la Francia e la cultura europea - Mario Cimini

D'Annunzio la Francia

ISBN 978-88-6344-390-5 18

I saggi compresi in questo volume nascono tutti da un comune progetto di ricerca, ossia dall’intento di rileggere la personalità e l’opera di Gabriele D’Annunzio sullo sfondo della coeva cultura europea. È fuor di dubbio che la cifra internazionale della sua scrittura scaturisca in primo luogo da un rapporto privilegiato con la Francia, non solo perché la letteratura d’oltralpe costituisce la fertile humus da cui germinano molteplici spunti per la sua ispirazione poietica, ma anche perché la mediazione francese è fondamentale sia nel processo di assimilazione di elementi da altre culture europee sia in quello di diffusione delle sue produzioni fuori dai confini patri. La vulgata che fa di D’Annunzio una delle poche personalità letterarie italiane di levatura europea ha quindi – e qui lo si dimostra con dovizia di particolari – un incontrovertibile fondamento storico.

Richiedi Informazioni L'autore

Mario Cimini

Mario Cimini è professore associato di Letteratura Italiana presso il Dipartimento di Lettere, Arti e Scienze Sociali dell’Università «G. d’Annunzio» di Chieti-Pescara, dove attualmente insegna Storia della Critica Letteraria. Si è occupato in particolare di storia del giornalismo culturale, di letteratura regionale, di scrittori italiani di fine Ottocento e primo Novecento (Manzoni, Rossetti, Verga, Fogazzaro, Serao, Silone), e più recentemente di Dante e di metodi della critica letteraria. E' autore di diversi studi (saggi e volumi) sulla figura e l'opera di Gabriele d'Annunzio. Tra le sue ultime pubblicazioni: "La crociera della fantasia. Diari del viaggio in Grecia e Italia Meridionale (1895)", Venezia, Marsilio 2010; "Modelli e forme della narrazione. Dall'eredità manzoniana a Silone", Carabba 2012; "Briganti e brigantesse abruzzesi", Carabba 2007; "Carteggio D'Annunzio - Hérelle (1891-1931)", Carabba 2004.