Adelaide ristori in america e a cuba pasquini

Letteratura italiana

Adelaide Ristori in America e a Cuba - Pasquini

Ristori

ISBN 978-88-6344-381-3 20

Uno straordinario libro di viaggio quello in cui Enrico Montazio narra le tappe e le esperienze della Grand’Attrice Adelaide Ristori nel corso della sua prima tournée artistica intercontinentale. Nel 1866, infatti, pioniera in assoluto tra gli attori drammatici italiani, la Ristori solca l’Atlantico a bordo di un vapore ad elica, con l’intenzione di andare a recitare in America e a Cuba. L’impresario autoctono Jacob Grau la guida attraverso una serie di successi nei teatri delle città culturalmente più avanzate degli Stati Uniti e di quelle meno progredite della “provincia” e del Sud. Il repertorio europeo, popolato di eroine mitologiche (Medea, Mirra, Cassandra) e di regine infelici che fecero la storia del Vecchio Continente (Maria Stuarda, Elisabetta d’Inghilterra, Maria Antonietta), infervora il pubblico americano desideroso di ritrovare le smarrite radici culturali. Una tappa fortunatissima della tournée è Cuba, entità territoriale allora emotivamente percepita come un tutto unico con il suolo americano, nonostante le peculiarità caraibiche e la differente forma di governo. Il libro “fotografa” quindi un momento storico di equilibrio ed armonia tra le due diverse ma vicine realtà territoriali.

Enrico Montazio (1816-1886), giornalista alacre, romagnolo di nascita e toscano d’adozione, noto per aver animato tenzoni letterarie con il Giusti e il Guerrazzi, nonché per le prodezze politiche che lo costrinsero all’esilio in Francia e in Inghilterra, fu il vero promotore dell’immagine di Adelaide Ristori all’estero. Nel 1855 scrisse a Parigi la prima biografia dell’attrice, favorendone il successo nei teatri francesi e nel 1869 pubblicò a Firenze il volume La Ristori in America, l’unico documento appositamente redatto a testimonianza di quel viaggio passato alla storia.

 

Richiedi Informazioni L'autore

Luciana Pasquini

Luciana Pasquini insegna Drammaturgia Italiana all’Università “G. D’Annunzio”. Ha pubblicato volumi su letteratura e teatro di ambito risorgimentale e verista ma anche relativi a giornalismo, letteratura per l’infanzia e di viaggio. Si è dedicata alla restituzione critico-filologica della produzione capuaniana inedita e rara, pubblicando lettere, racconti per fanciulli e romanzi. In collaborazione con Gianni Oliva ha recuperato tutto il Teatro italiano dell’autore siciliano. I nuclei di interesse riferiti al frangente peri-unitario sono evidenti in Risorgimento ed Antirisorgimento e in Adelaide Ristori in America e a Cuba, studio a tema risorgimentale di pertinenza teatrale ove, dopo l’edizione de I ricordi di Londra di De Amicis, torna a confluire l’attenzione per gli scritti di viaggio. L’indagine sui ponti culturali intercorrenti tra Europa e Nuovo Mondo si estende al magistero artistico della “rivoluzionaria” etoile cubana Alicia Alonso, al teatro politico del regista brasiliano Augusto Boal e al cinema muto di Pina Menichelli, che recitò anche in Argentina. Ha curato il progetto editoriale del volume di Antonio Rico, Cuba e Sport. Evoluzione di una Rivoluzione, corredato dalla sua Prefazione. Tiene conferenze e lezioni presso atenei esteri (Cuba, USA, Islanda, Slovacchia, Spagna, Estonia).