Amori al confino g robioni r conte

45823407.jpg
45823407.jpg

Amori Al Confino - G. Robioni - R. Conte

G. Robioni - R. Conte

ISBN 88-88340-43-2 18.00

Yuri, il giovane redattore, non senza difficoltà riesce a fare amicizia con qualche isolano più disponibile ed entra in contatto con un tremitese di oltre ottanta anni che gli racconta la storia di un gruppo di confinati omosessuali, conclusasi tragicamente. Il romanzo si compone di una cornice contemporanea, che apre e chiude il filo del racconto centrale, collocato negli anni '40. La bellezza delle isole, la natura semplice e un pò rude degli abitanti, pescatori e contadini, i confinati politici ed i mafiosi, fanno da sfondo alla storia dei gay, che paradossalmente, pur tra tante difficoltà di vita e di persecuzione del regime, traggono l'occasione per acquisire una coscienza ed una identità comuni da difendere. Il progetto dei fascisti, di isolare il fenomeno e favorire un'ondata di intolleranza verso l'omosessualità, sembra però fallire miseramente, anche per l'inconsapevole umanità dei tremitesi. Un tema ancora attuale, per tutte le implicazione che le minoranze producono nella società composita che ne deriva e che tenta da sempre di assorbirle o omologarle, quando la possibilità di cancellarle con la violenza viene scartata. Che ciò avvenga per debolezza o per effetto di un'antica cultura che tutt'ora sopravvive, alimentata ora dalla memoria, ora dall'avvento della globalizzazione, poco importa. Gli autori non si limitano a registrare il fenomeno con l'indifferenza del reporter: esprimono la speranza che le vittime del confino fascista non abbiano sofferto invano.

Richiedi Informazioni L'autore

G. Robioni - R. Conte