Delitto in casa goldoni stelvio mestrovich

45860994.jpg
45860994.jpg

Delitto In Casa Goldoni - Stelvio Mestrovich

Stelvio Mestrovich  

ISBN 978-88-95078-53-3 16.00

Un’indagine che parte dalle edizioni anastatiche delle commedie del Goldoni e si dipana attraverso la penisola, da Venezia fino alla lontanissima Cefalù. Giangiorgio Tartini, Ispettore Capo della Squadra Omicidi di Venezia, è niente di meno che uno dei discendenti, anzi, l’unico erede, del celebre compositore Giuseppe Tartini; si cimenta con il violoncello, usa come suoneria del cellulare una composizione di Mozart e si lancia con le donne in romantici amplessi che hanno a volte la cadenza sincopata di un Bolero, a volte la languida sensualità di un Minuetto. Dalle pagine di questo romanzo esce una Venezia decadente e aristocratica, vecchia e decrepita negli anni, ma altera e sussiegosa come una dama d’altri tempi.

Stelvio Mestrovich è nato a Zara nel 1948. Esordisce nella narrativa nel 1992 con il romanzo Suor Franziska. Tre anni dopo pubblica il suo secondo romanzo Il diario di Lucida Mansi. Ora si dedica alla narrativa gialla e alla musicologia. Riguardo a quest'ultima, vanta le seguenti pubblicazioni, Appunti di archeologia musicale, Wolfgang Amadeus Mozart, il Cagliostro della Musica. Come giallista ha pubblicato il romanzo Venezia rosso sangue (Dario Flaccovio Editore, 2004, Palermo).

Richiedi Informazioni L'autore

Stelvio Mestrovich

Stelvio Mestrovich è nato a Zara, in Dalmazia, il 20 giugno 1948 da genitori italiani.
E' un ricercatore del tardo barocco, con particolare conoscenza della vita e delle opere di Antonio Salieri, Anton Diabelli, Pietro Alessandro Guglielmi e Andrea Luca Luchesi.
Relativamente alla musica, ha pubblicato i volumi: "W. Mozart, il Cagliostro della Musica" (Edizioni Portaparole, Roma) e "Vita e opere dei compositori dimenticati dal 1600 al 1900" (Carabba, 2009).
Ha esordito nella narrativa gialla creando il personaggio dell'ispettore capo della Polizia di Stato Giangiorgio Tartini, al quale trasmette la conoscenza della musica classica e che lo vede protagonista de "La sindrome di Jaele" (Edizioni Kimerik), di "Venezia rosso sangue" (Dario Flaccovio, 2004), "Delitto in casa Goldoni", (Carabba), "La maschera della morte rossa" (Dario Flaccovio).
Studioso della Letteratura e della Storia della musica russa, si dedica adesso alla pubblicazione di saggi, racconti e romanzi ambientati in Russia.