granata il colore del bene remo vinciguerra

Ultimi Arrivi

É granata il colore del bene - Remo Vinciguerra

Una favola per il grande Torino

ISBN 978-88-6344-560-2 12

Illustrazioni di Arianna Lazzari.

Con uno scritto di Nicola Ventola.

L’Angelica Football Club di Su perde l’ennesima finale di Champions. La Coppa con le Ali resta sulla scrivania di Belzebù, presidente della Infernale Football Club di Giù. Dio, assai amareggiato, sfoga la sua frustrazione sulla sua badante Rita, la santa dai miracoli impossibili. Tra un caffè e l’altro Dio decide di richiamare in sede Tino Des, l’angelo del destino, per un consulto. Al cherubino chiede di “scendere” in Piemonte per indagare sulle abilità dei calciatori del Grande Torino, la più forte squadra di calcio del mondo. L’idea è di “convocarli” per la prossima finale, nella speranza di riportare sulla sua scrivania, dopo sette secoli, la Coppa con le ali.

Richiedi Informazioni L'autore

Remo Vinciguerra

Remo Vinciguerra (Lanciano, 1956) è autore di oltre cinquanta volumi di didattica musicale. Tra i titoli di maggior successo La Storia delle Note, L’Anatroccolo Stonato, Una Fiaba per ogni Stagione, Una Fantastica Storia della Musica raccontata ai ragazzi (Curci ed.). Di prossima pubblicazione Favole Pentagrammate, opera innovativa che ripropone alcune tra le più celebri favole classiche. Dal 2002 la Edition Peters di Londra pubblica e distribuisce in tutto il mondo una raccolta di nove volumi, Crossing Borders, dedicata al suo repertorio didattico. Tra i più apprezzati compositori di didattica pianistica in Europa, Vinciguerra ha cercato di integrare il percorso didattico tradizionale con il jazz e la musica popolare. Caratteristiche comuni a tutte le sue pubblicazioni sono la grande fantasia nell’inventare situazioni musicali stimolanti e le trovate geniali che risolvono in maniera semplice problemi a volte complessi. Una didattica “operativa” che si sviluppa attraverso un rinnovamento del repertorio tradizionale, con un approccio originale rispetto ai percorsi della scuola americana. Alla sua opera è dedicato il Concorso Internazionale Premio pianistico Remo Vinciguerra Città di Verona. Dal 1988 gira l’Italia diffondendo l’amore per lo studio della musica, nobilitandone il valore formativo ed educativo: «Suonare news» lo ha definito il “Beyer del ’900”, un amico da tenere sempre sul leggio.