La sedia nel giardino

Ultimi Arrivi

La sedia nel giardino

ISBN 978-886344-553-4 15

Sono trascorsi dieci anni dalla morte di Massimo Vetta. "La memoria/ è acqua fra le dita" si legge in una delle poesie di questo libro. Tra un verso e l'altro riaffioreranno, per chi ha conosciuto Massimo, parole e immagini a lui care, pensieri ricorrenti e reconditi, e forse qualche aspetto della sua personalità risuonerà meno impenetrabile.

Richiedi Informazioni L'autore

Massimo Vetta

Massimo Vetta (Roma 1943-2008) ha insegnato per più di trent’anni Lingua e Letteratura greca presso l’Università “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara. Studioso ed esperto di poesia antica e moderna, ha curato l’edizione critica di Theognis. Elegiarum liber secundus, Edizioni dell’Ateneo, Roma 1980 (con traduzione e commento), l’edizione e il commento di Aristofane. Le donne all’assemblea (traduzione di D. Del Corno), A. Mondadori, Fondazione Lorenzo Valla, Milano 1989. Tra le sue numerose pubblicazioni Poesia e simposio nella Grecia antica: guida storica e critica, Laterza, Roma 1983, Symposion. Antologia dai lirici greci, Loffredo, Napoli 1999, La civiltà dei Greci: forme, luoghi e contesti, Carocci, Roma 2001, Poesia greca arcaica e poetiche dell’Europa moderna e contemporanea, in Tre conferenze inedite, a cura di C. Catenacci e M. Di Marzio, Edizioni dell’Orso, Alessandria 2009. La sedia nel giardino è la raccolta postuma delle poesie trovate sul suo computer e tra le sue carte.