The american dream gianni daldello

Universale Carabba
92092287.jpg
92092287.jpg

The American Dream - Gianni Daldello

Gianni Daldello

ISBN 978-88-6344-283-5 18

Il sogno americano. L'emigrazione degli italiani, come la corsa all'oro e la conquista del west, rappresentano l'eterna sfida dell'uomo all'inetto, alla ricerca di un futuro migliore. E la musica è la colonna sonora di questa straordinaria avventura umana ma anche l'indicazione dei sorprendenti risultati raggiunti dai discendenti di quegli emigranti. L'emozionante epopea del vissuto quotidiano di milioni di uomini e donne accompagnata dai successi degli artisti che hanno creato la musica del nostro tempo.

Gianni Daldello nasce a Milano nel 1940 da una famiglia di prestigiose tradizioni musicali. Nel 1967 è assunto dalla C.G.D. Compagnia Generale del Disco, poi CBS Sugar, diretta da Ladislao e Piero Sugar, divenendone successivamente dirigente responsabile della produzione artistica. Nel 1969 produce "Lisa Dagli Occhi Blu" e nel 1975 lancia Loredana Bertè con la canzone "Sei Bellissima". Innumerevoli le collaborazioni: Gianni Daldello e il suo team hanno contribuito alla vendita di più di 50 milioni di dischi. Ha all'attivo alcuni fra i maggiori successi di Artisti quali Fiorella Mannoia con "Come Si Cambia" e Caterina Caselli con "Insieme A Te Non Ci Sto Più" e poi I Camaleonti, Pierangelo Bertoli, Marcella e Gianni Bella, Umberto Tozzi, Johnny Dorelli, Gigliola Cinquetti e Massimo Ranieri, solo per citarne alcuni. È stato promotore di progetti discografici internazionali di Artisti come Toquinho con "Acquarello" e "Cantabrasil", Nikka Costa con "On My Own", brano prodotto da Tony Renis e da Gianni Daldello, contrattualizzato e realizzato per l'Italia ed il Brasile per C.B.S. Sugar; Jair Rodrigues e Jaerzinho, padre e figlio in coppia a Sanremo con la canzone "Io e Te", poi sigla del programma televisivo con Beppe Grillo "Te lo do io il Brasile". Ha prodotto sigle TV di grande successo quali Zorro e Alan Ford. Produttore dell'album inserito nella Platinum Collection "The Early Years" della grande artista israeliana Chava Alberstein, è fra i pochissimi produttori italiani ad aver raggiunto i primi posti della Top Ten inglese con il singolo "Go Before You Break My Heart" cantato da Gigliola Cinquetti. Nel 1998/99 ha partecipato come direttore della programmazione artistica alla produzione del programma di Rai2 "Ci Vediamo In TV" condotto da Paolo Limiti e a numerosi Speciali dedicati a celebri artisti. Dal 2000 al 2002 è con Mogol al CET in qualità di direttore. Successivamente dirige l'etichetta discografica Cassiopea, al festival di Sanremo con Mino Reitano. Fino al 2007 è consulente editoriale di Match Music. Collabora con l'etichetta Master Studio, con la quale realizza alcuni progetti discografici internazionali, fra i quali Raphael Gualazzi e Quintessenza, in collaborazione con Steve Norman. Ha curato inoltre per la Hobby&Work le collane "I Grandi Artisti Sudamericani", "I Grandi Chansonniers Francesi" e "I Miti della Canzone Italiana".  

Richiedi Informazioni L'autore

Gianni Daldello

Gianni Daldello  nasce a Milano nel 1940 da una famiglia di prestigiose tradizioni musicali. Nel 1967 è assunto dalla C.G.D. Compagnia Generale del Disco, poi CBS Sugar, diretta da Ladislao e Piero Sugar, divenendone successivamente dirigente responsabile della produzione artistica. Nel 1969 produce "Lisa Dagli Occhi Blu" e nel 1975 lancia Loredana Bertè con la canzone "Sei Bellissima". Innumerevoli le collaborazioni: Gianni Daldello e il suo team hanno contribuito alla vendita di più di 50 milioni di dischi. Ha all'attivo alcuni fra i maggiori successi di Artisti quali Fiorella Mannoia con "Come Si Cambia" e Caterina Caselli con "Insieme A Te Non Ci Sto Più" e poi I Camaleonti, Pierangelo Bertoli, Marcella e Gianni Bella, Umberto Tozzi, Johnny Dorelli, Gigliola Cinquetti e Massimo Ranieri, solo per citarne alcuni. È stato promotore di progetti discografici internazionali di Artisti come Toquinho con "Acquarello" e "Cantabrasil", Nikka Costa con "On My Own", brano prodotto da Tony Renis e da Gianni Daldello, contrattualizzato e realizzato per l'Italia ed il Brasile per C.B.S. Sugar; Jair Rodrigues e Jaerzinho, padre e figlio in coppia a Sanremo con la canzone "Io e Te", poi sigla del programma televisivo con Beppe Grillo "Te lo do io il Brasile". Ha prodotto sigle TV di grande successo quali Zorro e Alan Ford. Produttore dell'album inserito nella Platinum Collection "The Early Years" della grande artista israeliana Chava Alberstein, è fra i pochissimi produttori italiani ad aver raggiunto i primi posti della Top Ten inglese con il singolo "Go Before You Break My Heart" cantato da Gigliola Cinquetti. Nel 1998/99 ha partecipato come direttore della programmazione artistica alla produzione del programma di Rai2 "Ci Vediamo In TV" condotto da Paolo Limiti e a numerosi Speciali dedicati a celebri artisti. Dal 2000 al 2002 è con Mogol al CET in qualità di direttore. Successivamente dirige l'etichetta discografica Cassiopea, al festival di Sanremo con Mino Reitano. Fino al 2007 è consulente editoriale di Match Music. Collabora con l'etichetta Master Studio, con la quale realizza alcuni progetti discografici internazionali, fra i quali Raphael Gualazzi e Quintessenza, in collaborazione con Steve Norman. Ha curato inoltre per la Hobby&Work le collane "I Grandi Artisti Sudamericani", "I Grandi Chansonniers Francesi" e "I Miti della Canzone Italiana".